Anna Maria Marabini

Anna Maria Marabini
Anna Maria Marabini
Chimica

Nata a Imola nel 1930, laureata in Chimica presso l'Università di Bologna. Direttore di Ricerca del CNR e poi Dirigente di Ricerca del CNR. Libera Docente in "Analisi dei Minerali" presso l'Università La Sapienza di Roma. Direttore dell' "Istituto per il Trattamento Minerali del CNR" per 15 anni consecutivi.

Membro eletto della "National Academy of Engineering of USA". Membro della "Commissione nazionale per la valutazione dei rischi causati dall'amianto". Coordinatore della "Commissione CNR per le iniziative sull'amianto". Coordinatore della "Commissione CNR per le problematiche ambientali". Membro italiano dell' "Internazionale Organizing Committee of World Mining Congress". Responsabile di 40 Progetti internazionali di ricerca.

È considerata dalla comunità scientifica internazionale uno dei maggiori esperti nel campo del trattamento dei minerali e dei problemi ambientali causati dall'amianto. Le ricerche che le hanno dato maggiore notorietà riguardano la chimica e la chimica-fisica della flottazione e flocculazione selettiva dei minerali e lo sviluppo di nuovi reagenti chelanti per il recupero di minerali difficili e/o complessi. Per queste ricerche altamente innovative ha ricevuto nel 1992, primo conferimento ad una donna, la prestigiosa nomina a "Membro straniero della National Academy of Engineering degli USA" (nomina conferita fino ad allora a soli 136 studiosi in tutto il mondo ed a due soli italiani: il Prof. Angelini, ex Presidente dell'ENEL, e il Prof. Umberto Colombo, ex Ministro della Ricerca).

Ha vinto i Premi inglesi "John Phillips Medal" nel 1995 e "Billiton Medal" nel 2001.

Autrice di oltre 190 pubblicazioni, 20 brevetti esteri, 120 tra Invited Lectures e comunicazioni a Congressi Internazionali.